Check-in di nuovi visitatori - Security Center 5.10

Guida introduttiva a Security Desk 5.10

series
Security Center 5.10
revised_modified
2021-03-30
category_custom
Guide
Guide > Guide utente
prodname_custom
Security Center unified platform > Security Center
vrm_version
5.10

Per garantire che le attività di un visitatore possano essere monitorate per tutta la visita, è necessario effettuare il check-in utilizzando l'attività Gestione visitatori. È possibile pre-registrare i visitatori ed effettuare successivamente il check-in oppure creare un visitatore ed effettuare subito il check-in.

Prerequisito

Le regole di accesso non possono essere associate direttamente ai visitatori. Per concedere a un visitatore i diritti di accesso, è necessario dunque creare in Config Tool un gruppo di possessori scheda riservato ai visitatori e assegnare regole di accesso al gruppo. Creare il gruppo possessori scheda.

Procedura

  1. Dalla pagina Home, aprire l'attività Gestione visitatori.
  2. Fare clic su Nuovo ().
  3. Nella parte superiore della finestra di dialogo, inserire il nome e il cognome del visitatore.
  4. Per assegnare una foto al visitatore, fare clic sulla sagoma e selezionare una delle seguenti opzioni:
    Carica da file
    Selezionare un'immagine dal disco. Sono supportati tutti i formati immagine standard.
    Carica da webcam
    Consente di scattare un'istantanea con la webcam. Questa opzione viene visualizzata nel caso in cui si disponga di una webcam collegata alla workstation.
    Carica da telecamera
    Consente di realizzare un'istantanea da un telecamera gestita da Security Center. Facendo clic su Carica da telecamera, si apre una finestra di dialogo di acquisizione separata. Selezionare la sorgente video, quindi fare clic su Crea istantanea ().
    Carica dagli Appunti
    Consente di caricare l'immagine copiata negli Appunti. Questa opzione viene visualizzata se si utilizza il comando copia di Windows per salvare un'immagine negli Appunti.
  5. Per modificare la foto, fare clic su di essa per aprire l'Editor immagini e utilizzare le opzioni di modifica nella parte superiore della relativa finestra di dialogo.
  6. Nella sezione Stato, impostare quanto segue:
    NOTA: La data di Attivazione corrisponde alla data di check-in. È possibile impostare la data di attivazione su una data futura, in modo da consentire la creazione di profili visitatore in anticipo.
    Stato
    Affinché le credenziali di un visitatore funzionino, lo stato deve essere impostato su Attivo. È possibile impostare lo stato su Attivo facendo clic su Effettua check in (), quindi su Salva.
    Attivazione
    Impostazione attivazione per i profili:
    Mai
    Il valore di default. Utilizzare l'opzione quando si pianifica di eseguire manualmente il check-in di un visitatore o non si conosce l'ora di arrivo del visitatore.
    Data specifica
    Scade a una data e un'ora specifiche.
    Scadenza
    Impostazione scadenza per i profili:
    Mai
    Non scade mai.
    Data specifica
    Scade a una data e un'ora specifiche.
    Impostazione scadenza al primo utilizzo
    Scade dopo un certo numero di giorni dal primo utilizzo.
    Quando non è in uso
    Scade quando inutilizzato per un certo numero di giorni.
  7. Assegnare una credenziale al visitatore in modo che possano esserne monitorati i movimenti nel sistema.
    NOTA: La credenziale può essere assegnata ora o in un secondo momento.
  8. Assegnare il visitatore a un gruppo di possessori scheda.
    I gruppi di possessori scheda definiscono le regole di accesso che si applicano al visitatore.
    1. Per assegnare il primo gruppo di possessori scheda, fare clic sull'elenco Gruppo di possessori schedae selezionarne uno.
      NOTA: Sono elencati solo i gruppi di possessori scheda configurati per i visitatori. Un visitatore può appartenere a più gruppi di possessori scheda.
    2. Per assegnare gruppi di possessori scheda aggiuntivi, fare clic su Avanzate (), quindi su Aggiungi voce (). Nella finestra di dialogo che si apre, selezionare il gruppo di possessori scheda e fare clic su OK.
  9. Inserire l'indirizzo e-mail del visitatore.
  10. Inserire il numero di telefono cellulare del visitatore.
  11. (Opzionale) Assegnare al visitatore uno o due host (o accompagnatori) nel modo seguente:
    1. Fare clic sull'elenco Host visitatore e selezionare un possessore scheda come host del visitatore.
    2. (Opzionale) Per assegnare un secondo host, fare clic su Avanzate (), quindi su Aggiungi voce (). Nella finestra di dialogo che si apre, selezionare un possessore scheda da assegnare come host e fare clic su OK.
    3. Se il visitatore non è autorizzato ad accedere a determinate aree senza che anche gli host assegnati presentino poi le proprie credenziali entro un certo tempo, selezionare l'opzione Accompagnatore richiesto.
      NOTA: L'ordine in cui gli ospiti presentano le proprie credenziali non è importante.
  12. (Opzionale) Inserire una data e un'ora nel campo Arrivo previsto.
  13. (Opzionale) Se per i visitatori vengono definiti campi personalizzati, inserire i dettagli aggiuntivi sul visitatore.
  14. (Opzionale) Nella sezione Avanzate, configurare le seguenti proprietà del visitatore:
    NOTA: Alcune di queste proprietà possono essere ereditate dai gruppi di possessori scheda superiori. Quando per il visitatore è configurato un valore specifico, fare clic su Riporta a valore ereditato () per ereditare la proprietà dai gruppi di possessori scheda superiori. Nel caso in cui siano presenti più gruppi superiori, viene ereditato il valore con i maggiori privilegi.
    1. Se al visitatore è stata assegnata una credenziale, concedergli i privilegi di accesso.
      Usa tempo concesso esteso
      Concede più tempo per passare le porte, laddove il parametro Tempo concesso esteso è configurato per una porta. Usare questa opzione per i soggetti con mobilità ridotta.
      Ignora regole antipassback
      Consente l'esonero da tutte le limitazioni antipassback.
    2. Nel campo Autorizzazione di sicurezza inserire il livello di autorizzazione di sicurezza del visitatore. Questo livello di autorizzazione di sicurezza determina l'accesso alle aree quando in Security Center è impostato un livello di minaccia. Il livello 0 è il livello di autorizzazione più elevato, con i maggiori privilegi.
    3. Nel campo Nome entità digitare un nuovo nome per l'entità visitatore se non si desidera utilizzare il nome e il cognome del visitatore.
      Per impostazione predefinita, Nome entità utilizza i campi Nome e Cognome.
    4. (Opzionale) Nel campo Descrizione, digitare una descrizione per il visitatore.
    5. Assegnare il visitatore a una partizione.
      Le partizioni determinano quali utenti di Security Center hanno accesso a questa entità. Solo gli utenti con accesso alla partizione possono vedere il visitatore.
  15. Effettuare una delle seguenti operazioni:
    • Per pre-registrare un visitatore ed effettuare successivamente il check-in, fare clic su Salva.
    • Per effettuare subito il check-in del visitatore, fare clic su Salva ed effettua check-in.

Esempio

Per ulteriori informazioni è possibile guardare il video. Fare clic sull'icona Sottotitoli (CC) per attivare i sottotitoli del video in una delle lingue disponibili.